Parcheggiatori abusivi davanti l'ospedale. I carabinieri denunciano tre rumeni 20enni

Ultimi articoli
Newsletter

Bologna | L'accusa è di esercizio abusivo dell'attività di parcheggiatore

Parcheggiatori abusivi davanti l'ospedale
I carabinieri denunciano tre rumeni 20enni

Per loro anche una multa di 2.295 Euro. L'operazione ha messo fine a
recenti polemiche che si sono verificate nelle scorse settimane

Redazione Online

Un parcheggiatore abusivo indica il posto in cui lasciare l'auto
Un parcheggiatore abusivo indica il posto in cui lasciare l'auto

BOLOGNA | Quello dei parcheggiatori abusivi davanti agli ospedali è un vero e proprio problema sociale. Non bastasse economica e l'altra imposizione fiscale a vessare i cittadini, talvolta succede che quando vai all'ospedale per visitare un parente o un familiare si trovi davanti il solito parcheggiatore abusivo che ti chiede una piccola offerta. Ammesso e non concesso che la sua figura fuorilegge abbia un senso, non si capisce quale sia il suo ruolo, in un parcheggio pubblico, in un ampio spazio in cui il problema del parcheggio è inesistente. E seppure il suo ruolo possa sembrare quello di vigilare sulle auto affinché a loro nulla accada, rimane comunque giustificato in quanto lì sul posto sono già presenti le forze di polizia.

Il controllo dei carabinieri
Il controllo dei carabinieri

Al termine di un controllo del territorio mirato a disarticolare la fastidiosa figura del parcheggiatore abusivo, i carabinieri della compagnia di Bologna centro, unitamente al personale del nucleo radiomobile dell'arma di Bologna, a seguito di interventi nell'area circostante l’ospedale Maggiore, hanno denunciato tre rumeni di 20 anni, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, i quali sono stati notati mentre esercitavano illecita attività a largo Nigrisoli e in via dell’Ospedale, adiacenti all'ospedale Maggiore, teatro di recenti polemiche proprio sul problema dei parcheggiatori abusivi. I tre rumeni sono stati sanzionati per un importo pari a 2.295 Euro.

Sabato 13 aprile 2013

© Riproduzione riservata

775 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: